« News from Burma: Notizie dalla Birmania | Principale | Alle ore 11 i funerali della donna barbaramente uccisa a Roma »

Commenti

Feed Puoi seguire questa conversazione iscrivendoti al feed dei commenti a questo post.

Anna

Ad ogni modo il racconto romanesco che hai fatto è uno spaccato sarcasticamente reale

Anna

Ciao carissimo Alex-ingegnere! Ad ogni modo, pur non essendo io di sinistra, concordo sul fatto che se ci fosse stato qualcun altro al posto di Veltroni, le cose non sarebbero andate diversamente. Il problema rom, zingari, slavi, etc, di professione mendicanti, è un'emergenza nazionale. Deve partire dal legislatore, è inaccettabile l'accattonaggio assieme allo sfruttamento dei piccoli per strada.

D'IO

Condivido il parere di Anna, a parte l'amara constatazione che troppo spesso si commettono indicibili brutalità, in nome di molte religioni. Al di là del nome, certo, la responsabilità è da attribuire al Sindaco che dovrebbe provvedere. Sinceramente però non credo ci fosse stato un altro al posto di Veltroni sarebbe stato meglio. Qui è tutto da rivedere, a livello Nazionale prima di tutto e in troppi campi. Ciao Alex
francesc0

alex

Ciao Anna, buon ponte anche a te!
Sì, hai ragione, mi ero stupito anch'io del fatto che i media abbbiano violato anche la privacy della poveretta

Anna

Ingegnere caro, buonasera a te!E magari buon ponte....questa storia di nera cronaca ha scosso moltissimo! Ed è singolare come siano stati, due dei tre protagonisti, rumeni, ma con parti diverse nella storia. Il carnefice ma anche chi ha dato l'allarme. Se non ci fosse stata la testimone il romeno l'avrebbe fatta franca e sarebbe stato ciò ancora più assurdo ed orrendo. La vittima forse non ci sarà restituita ma la giustizia possiamo invocarla. La perversione è comune a tanti popoli, non solo a parti romene. Ma, spesso chi arriva in Italia porta e mantiene la cultura d'origine. Non tutti i romeni sono stupratori ma le reazioni al fatto di questi giorni lo darebbe ad intendere. Ed invece, bisogna sì fare leva sui governo da cui questi stinchi partono, ma convincersi pure che la perversione, la follia, non è legata ad un popolo in particolare. Vi sono fattori che la scatenano ma non si nasce carnefici, semmai lo si diventa. Io sono del parere che occorra la linea dura verso chi si ubriaca,rapina, saccheggia, stpra, indipendentemente dalla nazionalità. Chi arriva in Italia da immigrato e sta a spasso, dev'essere espulso. A non fare niente s'impara a malfare, diceva un vero siculo. Non scenderei nemmeno nel fattore religioso per comprendere certe brutalità, che non rientrano in nessuna religione se non al mondo animale. Inorridisco tutte le volte che vedo un branco di cani stuprare una cagnetta per strada figuriamoci immaginare una donna!!!!!!!! Nella storia della signora Reggiani, ora in coma, con una flessibile attività cerebrale, mi ha disgustato un particolare in più. E' stato reso noto da subito e non capisco la necessità, il nome ed il cognome della povera malcapitata. Perche' A cosa serve rivelare tale generalità? Io mi auguro e spero che la signora si riprenda, contrariamente alle scarse speranze esistenti, e se così fosse, come dovrebbe essere poi riconosciuta, come quella della violenza ad opera del romeno nomade? La dignità di questa persona è stata violata. Rimanere vittima di uno stupro è qualcosa di terrificante,violate nella propria intimità. No, non si può essere violentate due volte, una prima in privato, una seconda pubblicamente.E stavolta la stampa e le tv non erano romene, ma italiane! La bruttura non ha paternità!

I commenti per questa nota sono chiusi.

nonuke

L'universo blog

La mia foto

marzo 2014

lun mar mer gio ven sab dom
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            

Il lampo

Avvertenze

  • Creative Commons License
    Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.
  • Per quanto riguarda la privacy...
    Questo blog non gestisce dati di nessun tipo e non raccoglie ed inserisce vostri dati in nessuna banca dati. Comunque mandare una Email per avere qualsiasi informazione
  • I vostri commenti..
    Devono essere rispettosi delle opinioni altrui e non andare contro la legge nè offendere nessuno. Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti, come ogni tentativo di diffamazione di terze persone. Verranno respinti i commenti che non seguono questi criteri. Ognuno è il solo responsabile di quello che scrive, civilmente e penalmente e scarica da ogni responsabilità il titolare del blog il quale comunque appena possibile eliminerà tutti i commenti giudicati contrari alle normative vigenti. Purtroppo sono stato costretto da ripetuti commenti diffamatori verso terze persone ad attivare la moderazione degli annunci. Avrei preferito non farlo, ma non posso correre il rischio di accorgermi dopo parecchio tempo di un commento a rischio diffamazione. Per il resto si accettano di buon grado opinioni divergenti, anzi opinioni diverse aiutano a capire meglio la realtà che ci circonda. Aspettiamo quindi un vostro contributo anche critico... basta argomentare le critiche e siete ben accetti!! Non spammate prego (ovvero non speditemi una valanga di commenti uguali o quasi) altrimenti i vostri commenti saranno tolti (e non lamentatevi poi....) Bisogna sapere usufruire nella maniera giusta della libertà di espressione!!
  • questo sito non è...
    Un periodico giornalistico o una agenzia di stampa. Neanche un luogo dove si commercia o si fanno operazioni economiche. Talvolta il Blog si interessa a titolo meramente didattico e divulgativo di arte, musica o altre forme artistiche di comunicazione, senza alcun lucrarci alcunchè. In questo caso, eventuali fotografie o altro materiale esemplificativo, video, musica o altro, se protetto dai diritti d'autore, o verrà solamente linkato ad altro sito o riprodotto a bassa risoluzione.(secondo quanto prevede la nuova legge sui diritti d'autore). Foto e disegni o sono di produzione propria o sono tratti tra quelli liberamente disponibili in rete. In caso aveste reclami in proposito potete comunicarceli. Agiremo di conseguenza. Chi volesse utilizzare testi, foto o qualsiasi altra cosa tratta dal blog, lo può liberamente fare, con l'unica accortezza di citare la fonte. Griazie della cortese attenzione che ci avete dedicato!
Blog powered by Typepad
Iscritto da 08/2006